• PARASITE

    PARASITE

    Regia di Bong Joon-ho. con Song Kang-ho, Sun-kyun Lee, Choi Woo-Sik, Hyae Jin Chang, Park So-dam. Titolo originale: Parasite. - Corea del sud,, durata 132 minuti. Il film è stato premiato al Festival di Cannes, Parasite di Bong Joon-ho è una splendida sorpresa del Concorso, e siamo molto felici che Academy Two ne abbia comunicato in questi giorni la distribuzione in Italia. Questo originale autore sudcoreano che usa il cinema di genere e di serie b in maniera un po' politica (come negli anni settanta e all'inizio degli ottanta faceva, pur tenendo conto delle tante differenze, il cinema di John Carpenter, omaggiato di persona qui a Cannes), dopo alcune produzioni internazionali meno convincenti (Snowpiercer e Okja) torna a una produzione autoctona con un lungo film, una commedia satirica notevolmente ben diretta e dall'ottimo ritmo, sulla divisione tra classi povere e ricche nella società sudcoreana
  • ANNA FRANK VITE PARALLELE

    ANNA FRANK VITE PARALLELE

    Regia di Sabina Fedeli, Anna Migotto. Un film con Helen Mirren, Martina Gatti. Titolo originale: #Anne Frank Parallel Stories. Come sarebbe stata la vita di Anne Frank se avesse potuto vivere dopo Auschwitz e Bergen Belsen? Cosa ne sarebbe stato dei suoi desideri, delle speranze di cui scriveva nei suoi diari? Cosa ci avrebbe raccontato della persecuzione, dei campi di concentramento? Come avrebbe interpretato la realtà attuale, il rinascente antisemitismo, i nuovi razzismi? Certo è che, ancora oggi, Anne resta un punto di riferimento, uno specchio attraverso cui i ragazzi imparano a guardare il mondo e a farsi delle domande. Anne scriveva di sé, di ciò che accadeva nell'Europa in fiamme, del Nazismo. E per confidare le sue paure e le sue riflessioni inventa un'amica immaginaria: Kitty. CONSIGLIATO ANCHE PER LE SCUOLE
  • RASSEGNA SULLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO

    RASSEGNA SULLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO

    RASSEGNA SULLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO 1989-2019 tre lungometraggi sulla DDR a cavallo del 1989. Trent'anni senza muro è curata da Federico Rossin e Alessandro Del Re e la selezione dei titoli in programma è volta a presentare al pubblico uno spaccato di vita nell'ex DDR a cavallo del 1989, anno decisivo per la recente storia europea. Il progetto 1989-2019 Trent'anni senza muro è in collaborazione con Goethe Institut Italia, Cinemazero, Le Voci dell'Inchiesta e fa parte del progetto di diffusione del cinema documentario Doc Friendly.Tutti i titoli in programma, realizzati da registi e registe dell'ex DDR, provengono dagli archivi della Deutsche Kinemathek e della DEFA. UNICO BIGLIETTO PER TRE FILM : VERRIEGELTE ZEIT (Tempo bloccato)
  • PSICOMAGIA UN’ARTE PER GUARIRE

    PSICOMAGIA UN’ARTE PER GUARIRE

    Regia di Alejandro Jodorowsky. con Alejandro Jodorowsky. Francia, , durata 100 minuti. In un contesto informale Alejandro Jodorowsky, rivolto all'obiettivo, spiega oggi, come ha elaborato negli anni la psicomagia. Terapia che, a differenza della psicanalisi freudiana, affonda le sue radici nell'arte e non nella scienza, si basa sulle azioni e non sulla parola e non da ultimo incoraggia il terapista a toccare le persone che lo consultano. "La parola nacque nella mia testa cinquant'anni fa sotto forma di un massaggio iniziatico", afferma. Seguono quindi, isolate l'una dall'altra da dissolvenze a nero, le riprese video delle situazioni in cui il regista di La montagna sacra, talvolta con l'aiuto di assistenti, ha messo in pratica il metodo. Capitoli di una medicina artistica irrazionale in progress che risponde al principio per cui "non si può insegnare all'inconscio di parlare il linguaggio della realtà. È la ragione, cui può essere insegnato a parlare il linguaggio del sogno".
  • THE REPORT

    THE REPORT

    The Report è un avvincente thriller basato su fatti realmente accaduti. Daniel J. Jones (Adam Driver), un portaborse idealista, viene incaricato dal suo capo, la senatrice Dianne Feinstein (Annette Bening), di condurre un’indagine sul Programma di Detenzione e Interrogatorio che è stato creato della CIA in seguito agli eventi dell’11 settembre.L’incessante ricerca della verità da parte di Jones porta a scoperte esplosive che metteranno in luce fino a che punto la massima agenzia di intelligence della nazione si è spinta per distruggere le prove, aggirare la legge e nascondere una brutale verità all’opinione pubblica americana.Il film vanta la partecipazione ai più importanti festival (tra cui Sundace e Toronto) e punta già agli Oscar come miglior film.
  • LA BELLE EPOQUE

    LA BELLE EPOQUE

    Regia di Nicolas Bedos. con Daniel Auteuil, Guillaume Canet, Doria Tillier, Fanny Ardant, Pierre Arditi. Titolo originale: La belle époque. - Francia, durata 110 minuti. La forza del film non risiede solo nell'eccellenza degli interpreti ma altresì nella sceneggiatura di una precisione quasi ineccepibile, che si destreggia coi talenti convenuti fino a concludersi sulla riconciliazione di rigore. Se Nicolas Bedos domina così bene la materia è perché il personaggio di Guillaume Canet è fondamentalmente il suo doppio. Antoine è un regista che deve accordare un ensemble di rivali e di persone che hanno in comune solo una rappresentazione (d'epoca), quella che devono allestire ma che minaccia sempre di volgere in catastrofe. La disposizione benevola di Bedos fa lo charme di questa commedia romantica in astinenza d'amore, concepita come una successione di parole, baci e lacrime legati da un ritmo sostenuto. La bella meccanica gira a pieno regime, regalando ai suoi attori il registro di predilezione e rammentando agli spettatori che qualche volta i 'bei vecchi tempi' sono adesso
  • AILO UN’AVVENTURA TRA I GHIACCI

    AILO UN’AVVENTURA TRA I GHIACCI

    GARIBALDI CARRARA: Rassegna Bambini Gratis al Cinema : Il racconto di un piccolo cucciolo di renna nel corso di 16 mesi. Un? avventura indimenticabile
  • THE IRISHMAN

    THE IRISHMAN

    Regia di Martin Scorsese un film con Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci, Harvey Keitel Titolo originale: The Irishman . USA Nuova opera di Martin Scorsese dal titolo The Irishman in cui ha raccolto alcuni dei suoi attori feticcio per raccontare ancora una volta una storia di Mafia. Ed è bastato il promo per aumentare l'hype a dismisura per un film che raccoglie un cast impressionante, visto che non ci sono solo Al Pacino e Robert De Niro, che già basterebbero per solleticare gli appetiti dei cinefili più accaniti, ma insieme a loro troviamo Joe Pesci e Hervey Keitel. The Irishman è tante cose, difficile sintetizzarle, certamente è un’opera che resterà nella memoria collettiva , e non solo rispetto al cinema di Martin Scorsese.
  • MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI

    MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI

    Rassegna Diverso da chi?: Regia di Stefano Cipani. Un film con Alessandro Gassmann, Isabella Ragonese, Italia, durata 101 minuti.Basato sull'omonimo romanzo autobiografico di Giacomo Mazzariol, il film conserva la freschezza e l'ironia del testo originale ispirandosi al cinema indipendente americano.
  • STAGIONE TEATRALE: L’ATTIMO FUGGENTE

    STAGIONE TEATRALE: L’ATTIMO FUGGENTE

    Ettore Bassi è il protagonista de L’ATTIMO FUGGENTE. A trent’anni dal debutto del film che fu premiato con l’Oscar per la sceneggiatura, il professor Keating arriva sul palco, col suo approccio alternativo, e il suo invito a “cogliere la rosa prima che appassisca”. Un classico del grande schermo che in scena conferma il suo carattere appassionante, commovente e pieno di speranza.
  • LA FAMOSA INVASIONE DEGLI  ORSI IN SICILIA

    LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA

    Regia di Lorenzo Mattotti. con Toni Servillo, Antonio Albanese, . Titolo originale: La fameuse invasion des ours en Sicile. G- Francia, Italia, durata 82 minuti. Dino Buzzati, uno dei più importanti autori della letteratura italiana del Novecento, scrisse e disegnò «La famosa invasione degli orsi in Sicilia» in qualità di zio per intrattenere le nipoti pubblicandola tra il gennaio e l'aprile 1945 sul Corriere della Sera fino a quando il quotidiano dovette sospendere le pubblicazioni in seguito alla Liberazione e la storia rimase incompleta. L'autore la rivide, la completò e la pubblicò nello stesso anno.Chi avrà la fortuna (e il piacere) di assistere a questa versione del testo portata sul grande schermo da Lorenzo Mattotti potrà legittimamente chiedersi perché ci siano voluti 74 anni (e sei di lavorazione) perché ciò accadesse. CONSIGLIATO ANCHE PER LE SCUOLE

LA GRANDE ARTE
AL CINEMA
STAGIONE 2019-2020
parte 1

 

Nel buio della sala, di fronte al grande schermo, per ritrovare il ritmo e la concentrazione ideali per godere appieno della bellezza della storia dell’arte mondiale. Festeggiando il traguardo di 2 milioni di spettatori nelle sale.

CALENDARIO


VAN GOGH E IL GIAPPONE 
16-17-18 settembre

ERMITAGE – IL POTERE DELL’ARTE
21-22-23 ottobre

FRIDA – VIVA LA VIDA
25-26-27 novembre


Un’ora e mezza di arte e concentrazione. Al cinema.

Se gli studi più recenti indicano che in media, durante le nostre visite ai musei, sostiamo davanti a un’opera d’arte circa 8 secondi, gallerie e progetti internazionali stanno cominciando ad impegnarsi per promuovere un modo diverso di fruire l’arte, invitando il pubblico allo slow looking, cioè ad “assaporare” appieno il senso e la bellezza di ogni opera, dedicandole il giusto tempo all’interno dei nostri percorsi museali. Questo approccio si basa sull’idea che, se vogliamo veramente conoscere un’opera d’arte, dobbiamo concentrarci su di essa, passare del tempo in sua compagnia, senza farci prendere dall’ansia di scoprire il capolavoro rinomato collocato proprio nella sala accanto a quella in cui ci troviamo. In questa stessa prospettiva, prosegue anche nella seconda metà del 2019 il progetto della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital che proporrà una nuova stagione appositamente concepita per tutti gli appassionati che trovano proprio nel buio della sala, alleato ideale per la nostra concentrazione, il ritmo adatto per approfondire e godere appieno, nel qui e nell’ora, senza distrazioni o “connessioni”, delle bellezze di quadri, sculture, mostre e musei. Una palestra per gli occhi e la mente, affinché possano, per qualche istante, soffermarsi su singoli dettagli che il grande schermo ci permette di osservare con la giusta dose di (paziente) attenzione.

A inaugurare la nuova stagione il 16, 17, 18 settembre sarà così Van Gogh e il Giappone, diretto da David Bickerstaff: un viaggio tra le bellezze della Provenza, l’enigma del Giappone e le sale della mostra ospitata nel 2018 al Van Gogh Museum di Amsterdam. Grazie alle lettere dell’artista e alle testimonianze dei suoi contemporanei, questo commovente docufilm rivela l’affascinante storia del profondo legame tra Van Gogh e l’arte giapponese e il ruolo che l’arte di questo paese, mai visitato dall’artista, ebbe sul suo lavoro. Oltre a indagare la tendenza del japonismeVan Gogh e il Giappone ci guiderà attraverso l’arte del calligrafo Tomoko Kawao e dell’artista performativo Tatsumi Orimoto per comprendere appieno lo spirito dell’arte del Sol Levante. Quando il periodo Edo terminò, nel 1868, e il Giappone si aprì verso l’Ovest, Parigi venne infatti inondata di tutto ciò che era giapponese sotto forma di oggetti decorativi e stampe in legno colorate chiamate ‘ukiyo-e’. Van Gogh rimase affascinato dagli elementi di questa straordinaria cultura visiva e dal modo in cui potevano essere adattati alla ricerca di un nuovo modo di vedere. Lesse le descrizioni del Giappone e studiò attentamente le opere giapponesi, apprezzandone linee e purezza compositiva e facendone una fonte d’ispirazione imprescindibile per la sua pittura.

La Grande Arte al Cinema proseguirà con l’appuntamento del 21, 22, 23 ottobre quando arriverà sul grande schermo Ermitage-Il Potere dell’arte, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital in collaborazione con Ermitage Italia e Villaggio Globale International e con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Diretto da Michele Mally su soggetto di Didi Gnocchi che firma anche la sceneggiatura con Giovanni Piscaglia, il docufilm, realizzato in stretta collaborazione con il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, racconta le grandi storie che sono passate per i corridoi del museo e per le strade della città: dalla fondazione di Pietro I allo splendore di Caterina la Grande, dal trionfo di Alessandro I contro Napoleone, alla Rivoluzione del ’17, fino ai giorni nostri. Immagini spettacolari porteranno gli spettatori nei grandiosi interni del Museo e del Palazzo d’Inverno, nel Teatro, nelle Logge di Raffaello, nella Galleria degli Eroi del 1812. Un luogo magico svelato attraverso i racconti dei protagonisti, le storie e i luoghi segreti aperti alle telecamere per l’occasione. Un’incomparabile metropoli dell’arte ricca di oltre 3 milioni di opere. Dentro l’Ermitage, del resto, si può ripercorrere tutta la grande arte europea, da Leonardo a Raffaello, da Van Eyck a Rubens sino a Tiziano e Rembrandt, mentre fuori dalle sue mura la storia si snoda per luoghi ricchi di memorie. Ma la leggenda di San Pietroburgo si trasmette anche attraverso poesie e romanzi che ne hanno mostrato il fascino nel corso dei secoli, come quelli di Nabokov, Dostoevskij e di Achmatova. Per raccontare visivamente lo sviluppo urbano e architettonico, San Pietroburgo verrà presentata nella sua veste diurna e negli splendori delle sue notti, con la Prospettiva Nevskij, il lungoneva, i ponti, il profilo del complesso dell’Ermitage, il Cavaliere di Bronzo, le statue di Pushkin, di Caterina la Grande, di Gogol, le dimore nobiliari che si affacciano sui canali, senza dimenticare la musica e l’opera dei grandi architetti italiani, come Trezzini, Rastrelli, Quarenghi, che ne disegnarono il profilo.

Il 25, 26, 27 novembre sarà invece il momento di Frida-Viva la vida,prodotto da Ballandi Arts e Nexo Digital, un film documentario che mette in luce le due anime di Frida Kahlo: da una parte l’icona, pioniera del femminismo contemporaneo, tormentata dal dolore fisico, e dall’altra l’artista libera dalle costrizioni di un corpo martoriato. Tra lettere, diari e confessioni private, il docufilm diretto da Giovanni Troilo propone un viaggio nel cuore del Messico suddiviso in sei capitoli, alternando interviste esclusive, documenti d’epoca, ricostruzioni suggestive e l’immersione nelle opere della Kahlo. Nel corso degli anni, Frida è diventata un modello di riferimento: ha influenzato artisti, musicisti, stilisti. La sua importanza ha superato perfino la sua grandezza. Nelle opere di Frida c’è un legame profondo tra dolore e forza, tormento e amore.  Un legame che trova una sua legittimazione perché radicato in una terra, il Messico, che dopo la rivoluzione prova a riscoprire le proprie origini attraverso l’iconografia pre-colombiana; è proprio qui che Frida esplora l’identità degli opposti, un dualismo che permette di scoprire il punto di contatto tra la sofferenza delle sue vicende biografiche e l’amore incondizionato per l’arte.

La Grande Arte al Cinema è un progetto originale ed esclusivo di Nexo Digital che dal suo debutto ad oggi ha già portato al cinema 2 milioni di spettatori. Nel 2019 la Grande Arte al Cinema è distribuita in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Radio Capital, Sky Arte e MYmovies.it.

PROGRAMMAZIONE CINEMA

  • All
  • ASTORIALERICI
  • GARIBALDICARRARA
  • ILNUOVOLASPEZIA
  • PROGRAMMAZIONE
  • IL NUOVO
    MARTEDÌ 12  Novembre
    Ore 16.00  UNA CANZONE PER MIO PADRE
    Ore 18.00 DIE MAUER  (Il Muro) Rassegna LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO
    (unico biglietto vale per tutti i film della rassegna)
    Ore 19.30  ANNA FRANK VITE PARALLELE
    Ore 21.15 PSICOMAGIA UN’ARTE PER GUARIRE Alejandro Jodorowsky
    MERCOLEDÌ 13  Novembre   
    Ore 16.00  UNA CANZONE PER MIO PADRE
    Ore 18.00 WINTER ADÉ  (Addio inverno)
    CADUTA MURO DI BERLINO (unico biglietto vale per tutti i film della rassegna)
    Ore 20.00  ANNA FRANK VITE PARALLELE
    Ore 21.30 PSICOMAGIA UN’ARTE PER GUARIRE Alejandro Jodorowsky
    GIOVEDÌ 14 Ottobre
    Ore 15.00 LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA
    Ore 16.30 -19.00 -21.30 PARASITE
    VENERDÌ 15 Novembre
    Ore 15.00 LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA
    Ore 16.30 -19.00 -21.30 PARASITE
    SABATO 16 Novembre
    Ore 15.00 LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA
    Ore 16.30-19.00 -21.30 PARASITE
    DOMENICA 17 Novembre
    Ore 10.30 (matinée)-14.30 LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA
    Ore 16.00 -18.15-20.45 PARASITE
    LUNEDÌ 18 Novembre
    Ore 15.15 Rassegna : Movie English C’ERA UNA VOLTA HOLLYWOOD ( Originale con sott.italiano)
    Ore 18.00 THE REPORT (Anteprima)
    Ore 21.00 EUROPA E CINEMA ( ingresso libero)
    MARTEDI 19 Novembre
    Ore 16.00 -21.00 THE REPORT (Anteprima)
    Ore 18.00 Rassegna : Movie English C’ERA UNA VOLTA HOLLYWOOD ( Originale con sott.italiano)
    MERCOLEDÌ 20 Novembre
    Ore 15.45 THE REPORT (Anteprima)
    Ore 18.00 Rassegna :Movie English C’ERA UNA VOLTA HOLLYWOOD (Originale con sott.italiano)
    Ore 21.00 THE ANSWER LA RISPOSTA (Anteprima)

    • ILNUOVOLASPEZIA
    • PROGRAMMAZIONE
  • ASTORIA LERICI
    MARTEDÌ 12 Novembre
    Ore 17.00-21.00 ANNA FRANK VITE PARALLELE
    MERCOLEDÌ 13 Novembre
    Ore 17.00-21.00 ANNA FRANK VITE PARALLELE
    GIOVEDÌ 14 Novembre
    Ore 21.00 LA BELLE EPOQUE
    VENERDÌ 15 Novembre
    Ore 21.00 LA BELLE EPOQUE
    SABATO 16 Novembre
    Ore 15.30-17.30-21.00 LA BELLE EPOQUE
    DOMENICA 17 Novembre
    Ore 15.00-17.00-20.30 LA BELLE EPOQUE
    LUNEDÌ 18 Novembre
    Ore 21.00 LA BELLE EPOQUE
    MARTEDÌ 19 Novembre
    RIPOSO
    MERCOLEDÌ 20 Novembre
    RIPOSO

    • ASTORIALERICI
    • PROGRAMMAZIONE
  • GARIBALDI CARRARA
    MARTEDÌ  12 Novembre
    Ore 17.00 THE IRISHMAN
    Ore 20.30 ANNA FRANK VITE PARALLELE
    MERCOLEDÌ 13 Novembre
    Ore 16.00-18.00 ANNA FRANK VITE PARALLELE
    Ore 20.15 THE IRISHMAN
    GIOVEDÌ 14 Novembre
    Ore 15.30 AILO UN’AVVENTURA SUL GHIACCIO (Bambini Gratis al Cinema)
    Ore 18.45 PARASITE
    Ore 17.00- 21.00 MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI
    (rassegna:Diverso da Chi?)
    VENERDÌ 15 Novembre
    Ore 14.30 IL CINEMA CHE CRESCE (Ingresso Libero)
    Ore 18.00 AILO UN’AVVENTURA SUL GHIACCIO (Bambini Gratis al Cinema)
    Ore 21.00 PARASITE
    SABATO 16 Novembre
    Ore 15.00 AILO UN’AVVENTURA SUL GHIACCIO (Bambini Gratis al Cinema)
    Ore 16.40-19.05-21.30 PARASITE
    DOMENICA 17 Novembre
    Ore 15.00 AILO UN’AVVENTURA SUL GHIACCIO (Bambini Gratis al Cinema)
    Ore 16.40-19.05-21.30 PARASITE
    LUNEDÌ 18 Novembre
    Ore 21.00 PSICOMAGIA UN’ARTE PER GUARIRE Alejandro Jodorowsky (Lunedì di coppia-entri in due paga uno)
    MARTEDÌ 19 Novembre
    Ore 21.00 PSICOMAGIA UN’ARTE PER GUARIRE Alejandro Jodorowsky
    MERCOLEDÌ 20 Novembre
    Ore 21.00 Stagione Teatrale: L’ATTIMO FUGGENTE

    • GARIBALDICARRARA
    • PROGRAMMAZIONE
  • Stagione Teatrale: L’ATTIMO FUGGENTE

    Stagione Teatrale: L’ATTIMO FUGGENTE

    Stagione Teatrale: L’ATTIMO FUGGENTE
    • GARIBALDICARRARA
    • GARIBALDICARRARA
    • ILNUOVOLASPEZIA
  • Originale con sott.italiano
    • ILNUOVOLASPEZIA
    • ILNUOVOLASPEZIA
    • GARIBALDICARRARA
    • ILNUOVOLASPEZIA
    • ASTORIALERICI
    • ASTORIALERICI
    • GARIBALDICARRARA
    • ILNUOVOLASPEZIA
    • GARIBALDICARRARA
    • GARIBALDICARRARA
    • GARIBALDICARRARA
    • GARIBALDICARRARA
  • CIRCUITO CINEMA SCUOLE

    CIRCUITO CINEMA SCUOLE

  • Nella seconda metà del 2019  una nuova stagione appositamente concepita per tutti gli appassionati che trovano proprio nel buio della sala una palestra per gli occhi e la mente, affinché possano, per qualche istante, soffermarsi su singoli dettagli che il grande schermo ci permette di osservare con la giusta dose di attenzione.
    16, 17, 18 settembre sarà così Van Gogh e il Giappone 
    21, 22, 23 ottobre quando arriverà sul grande schermo Ermitage-Il Potere dell’arte
    25, 26, 27 novembre sarà invece il momento di Frida-Viva la vida

    VAI ALLA PAGINA
  • MOVIES CARD STUDENTI

    MOVIES CARD STUDENTI

    Gli studenti possono ritirare la MOVIES CARD presso uno dei nostri cinema. La MOVIES CARD STUDENTI È GRATUITA (previa sottoscrizione della newsletter).
  • La Royal Opera House annuncia la sua stagione 2019/20 in diretta via satellite nei cinema di tutto il mondo: 13 produzioni d’eccezione nelle sale italiane dal Covent Garden di Londra
    VAI ALLA PAGINA
  • IL CINEMA RITROVATO

    IL CINEMA RITROVATO

logos.001